News ed Articoli

Passaggio della Porta Santa e servizio all'ostello e mensa della Caritas a Roma Termini

Mercoledì 27 gennaio i soci dell’UCID si sono ritrovati presso l’Ostello della Caritas “Don Luigi Di Liegro” presso la stazione Termini di Roma.
L’incontro è stato organizzato da S.E. Don Paolo Schiavon che, proprio in occasione dell’Anno Santo della Misericordia, indetto da Papa Francesco, ha voluto offrire un’importante occasione di riflessione e di meditazione, sia attraversando la Porta Santa della Carità, sia coinvolgendo i partecipanti nel servizio presso la Mensa dell’Ostello Caritas.
Gli associati, insieme ad alcuni amici di UCID Tivoli, sono stati accolti da Mons. Enrico Feroci, Direttore della Caritas diocesana di Roma che, dopo un saluto di benvenuto, ha spiegato con efficacia le attività, non solo assistenziali, che si svolgono presso la sede dell’Ostello. Il Direttore ha condotto i soci a visitare la struttura appena rinnovata; in questa sede – progettata in modo assai funzionale – possono trovare un luogo accogliente per pernottare circa 200 persone.
Successivamente alla visita dei locali dell’Ostello, Don Paolo Schiavon ha guidato i partecipanti nella preghiera, svoltasi presso la piccola cappella fatta realizzare da Mons. Feroci. Subito dopo, davanti la Porta Santa della Misericordia, tutti i partecipanti hanno proseguito sotto la direzione del Vescovo con un momento comune di preghiera e riflessione, varcando poi la Porta Santa voluta da Papa Francesco.

Leggi tutto...

La misericordia come risposta ai segni dei tempi

La misericordia come risposta ai segni dei tempi, considerazioni di Diego Barbato, Presidente UCID Roma

Il primo incontro di catechesi del Giubileo della Misericordia che si è svolto presso la Chiesa di Santo Spirito in Sassia è stato molto positivo, al di là delle nostre stesse aspettative. L’incontro ha confermato la grande importanza che ha per i credenti questo tipo di catechesi quale vero e proprio appuntamento di riflessione che può trainare i fedeli oltre il periodo buio di crisi materiale e soprattutto spirituale che stiamo vivendo.

C’era molta elettricità nell’aria come se tutti i fedeli che gremivano la Chiesa dovessero partecipare ad un evento di quelli da raccontare. L’arrivo del cardinal Kasper è stato accolto da un lungo applauso e non appena si è seduto per iniziare la sua lezione è sceso un silenzio di tomba, il pubblico sembrava rapito dai suoi insegnamenti cosa che devo dire ho provato anche io. Alla fine salutando e dando la benedizione ai presenti nessuno voleva andar via tutti aspettavano qualcosa come rapiti.

Il cardinale ha iniziato la sua catechesi ricordando che il luogo dove eravamo è da secoli la casa della misericordia e  che “la misericordia è una virtù attiva perche avere un cuore è la risposta di Dio alla miseria umana “.

Il cardinale Kasper ha diviso il suo intervento in cinque punti o segni: la violenza, l’indifferenza, l’ingiustizia, l’oblio di Dio e la coscienza del peccato.

Leggi tutto...

Buon 2016, ecco il discorso del nostro Presidente Diego Barbato tenuto alla fine della Messa per gli auguri di Natale.

Innanzitutto desidero ringraziare Sua Eminenza il cardinale Pietro Parolin che anche quest’anno ha accettato  il nostro invito a partecipare alla nostra messa di Natale, ringrazio il nostro consulente ecclesiastico Don Paolo Schiavon che come sempre ci segue in tutte le nostre attività, Don Nazareno che tradizionalmente ci ospita in questa meravigliosa chiesa.

Desidero fare a voi e a tutti gli amici dell’Ucid  gli auguri per un Natale sereno con tutti i vostri cari. E aggiungo solo una breve riflessione….

Questo è stato un anno molto particolare pieno di eventi importanti.  Come da ultimo il nostro incontro con il Papa,  che ci  ha esortati ad andare avanti nel nostro percorso del fare e dell’agire sempre nel rispetto della persona, della comunità e del creato con l’obiettivo di armonizzare sempre più le esigenze del lavoro con quelle della famiglia, ricordandoci che l’impresa è un bene di interesse comune e come tale va salvaguardato a beneficio della persona .

Il Papa ci ha inoltre ricordato, come imprenditori e dirigenti che operano nel rispetto dei valori della fede cattolica, che abbiamo una missione e cito letteralmente le sue parole…

«Non basta fare assistenza, fare un po’ di beneficenza. È necessario orientare l’attività economica in senso evangelico, cioè al servizio della persona e del bene comune. In questa prospettiva siete chiamati a cooperare per far crescere uno spirito imprenditoriale di sussidiarietà, per affrontare insieme le sfide etiche e di mercato, prima fra tutte la sfida di creare buone opportunità di lavoro»

E proprio su questa ultima frase “creare opportunità di lavoro” vi ricordo che esattamente un anno fa il 16 dicembre 2014 ci ritrovavamo in questa chiesa con sua eminenza il cardinal Parolin a dare un segno di riconoscenza ad alcuni nostri associati che avevano aderito all’appello di aiutare dei giovani meritevoli ad inserirsi nel modo del lavoro offrendo loro uno stage presso le loro aziende/studi professionali. Oggi è con orgoglio nel comunicarvi che il progetto continua e che non solo siamo arrivati all’inserimento di diversi giovani ma che le offerte di stage si stanno moltiplicando e tutto ciò grazie alla Vostra partecipazione attiva, cosa che mi auguro possa sempre contraddistinguere la nostra associazione di imprenditori e dirigenti.

Chiudo invitandovi ad essere sempre molto presenti e partecipativi alle nostre attività previste per il prossimo anno di cui presto verrete informati

Grazie e Auguri.

CULTURA D'IMPRESA ED ECOLOGIA INTEGRALE- l'Enciclica LAUDATO SI per un dialogo tra Economia e Chiesa.

 
In occasione dell'Udienza concessa dal Sommo Pontefice Francesco all'Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti, UCID Roma ha promosso il progetto culturale “Cultura d'impresa ed Ecologia Integrale”, volto a favorire il dialogo tra Chiesa e Impresa in un cammino condiviso di costruzione del Bene Comune.
 
Il progetto ha trovato sintesi nella produzione del libro che porta lo stesso nome, pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana.
A Papa Francesco è stata donata un'anteprima del volume dal Presidente di UCID Roma Diego Barbato, dal curatore Pierluigi Sassi e da una delegazione dei 16 autori, tra i quali il Presidente nazionale UCID Giancarlo Abete.
Al Santo Padre è stata illustrata l’iniziativa, che vuole essere un primo momento di confronto tra imprenditori e gerarchia ecclesiastica, rappresentata nel libro dai pregiati contributi di S.E. Rev.ma il Cardinale Peter Turkson, S.E. Rev.ma il Cardinale Salvatore de Giorgi, S.E. Monsignor Nunzio Galantino. Iniziativa visibilmente apprezzata, asseconda l'idea che le imprese vadano aiutate attraverso questo dialogo a definire le proprie azioni di responsabilità sociale, non più nella limitante prospettiva della cultura economica, ma in un confronto aperto con la società e i suoi bisogni.

Se un italiano su 2 non sa cos'è l'inflazione

E' stato presentato il 3 luglio 2015 alla Consob il "Rapporto sulle scelte di investimento delle famiglie italiane" basato su due survey sulle famiglie italiane. Emergono alcuni dati sorprendenti. Circa il 30% non è in grado di definire correttamente il concetto di inflazione e il 44% non sa calcolare il rendimento atteso di un investimento. Il 32% di coloro che si riconoscono buone capacità nel prendere decisioni di investimento non conosce né il significato di diversificazione di portafoglio né la relazione rischio-rendimento. Il 18% del campione non ha familiarità con alcun tipo di strumento finanziario; tra i prodotti noti si distinguono i titoli di Stato italiani (indicati dal 67% degli intervistati),

seguiti da obbligazioni bancarie, azioni quotate, depositi e fondi comuni (indicati da una percentuale di individui compresa tra il 48% e il 40%). La maggior parte degli intervistati ritiene più pericolose le azioni dei derivati. Il motivo è ancora più degno di nota: la maggior parte non conosce affatto lo strumento dei derivati e quindi non sa attribuirgli un livello di rischiosità.Se uniamo questa considerazione a quella relativa al prossimo referendum sull'euro in Grecia o a quello possibile in Italia, la cosa lascia pensare. Se il livello di "educazione finanziaria" è così debole si possono lasciare scelte importanti ma complesse al suffragio universale? peramtro, la democrazia non è oligarchia, nenache dei "sapienti". Ma forse la scuola pubblica dovrebbe, tra le tante cose che le si chiedono, dedicare un pò di tempo ad insegnare almeno i concetti base dell'economia. (Ringraziamo il nostro consocio Luigi De Bernardis)

Udienza del Santo Padre per i soci UCID e loro familiari

Gentilissimi Soci,

avvicinandosi la scadenza, fissata al 30 giugno, per il versamento unico alla Presidenza Nazionale segnalo, a chi non avesse già provveduto, la necessità di confermare - entro tale data - la  partecipazione e il numero di familiari che interverranno all’Udienza concessa dal Santo Padre all’UCID, sabato 31 ottobre alle ore 12.00 (entrata dalle ore 9.00) nella Sala Paolo VI – Aula Nervi.

Vi ricordo che la quota di partecipazione è di € 25 a persona e comprende il dono UCID al Papa. Il pagamento dovrà avvenire tramite bonifico alle coordinate bancarie di seguito indicate e comunicato per e-mail alla Segreteria UCID Roma.        

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Banca FINNAT SpA - sede di Roma , c/c intestato a UCID Sezione di Roma IBAN IT78F0308703200CC0100054063 causale: dono al Papa 2015

https://it.wikipedia.org/wiki/Aula_Paolo_VI

II° Assemblea Nazionale dei Notai Cattolici ad Assisi

"La società cambia il diritto ma dobbiamo fare attenzione per evitare che questi mutamenti non siano solo una semplificazione. Dobbiamo evitare che le riforme diventino anche un vulnus per la famiglia che rimane il fulcro attorno al quale la società italiana è cresciuta. In tal senso il ruolo dei notai può essere determinante per garantire ai cittadini tutele adeguate per preservare i diritti dei più deboli ma non solo". Lo ha dichiarato Roberto Dante Cogliandro, presidente dell‘Ainc (Associazione italiana notai cattolici) introducendo la II Assemblea annuale dell‘Ainc, l‘associazione italiana dei notai cattolici, dedicata al tema della riforma del diritto di famiglia, che si è aperta oggi ad Assisi. Matrimoni omosessuali, divorzio breve, patti prematrimoniali sono questioni al centro del dibattito. "Tematiche di grande attualità che necessitano certamente di cambiamenti ma non bisogna farsi travolgere dalla volontà di riforme a tutti i costi perché le ripercussioni sulle fondamenta della famiglia e della società rischiano di essere più gravi del previsto. Serve una riflessione accurata. Lo stiamo vedendo per esempio con la temuta paralisi dei tribunali a seguito del divorzio breve e ancor più si rischia sui patti prematrimoniali e sulle unioni civili", ha proseguito Cogliandro. 

Serata per il Premio Alberto Sordi, ad eccellenze distintesi per l'impegno sociale

Ti segnalo con piacere la tradizionale manifestazione benefica della Fondazione Alberto Sordi, Ente Promotore dell’Università Campus Bio-Medico di Roma.

Come ogni anno, infatti, si rinnova l’iniziativa del Premio Alberto Sordi, con cui la Fondazione Alberto Sordi rende omaggio al grande attore nel giorno del suo compleanno. 

L'evento, accompagnato da una cena buffet a fine serata, si terrà lunedì 15 giugno (dalle ore 19:00 con l’aperitivo e dalle 20:15 con lo spettacolo) nella splendida cornice della Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica di Roma e sarà presentato da Fabrizio Frizzi.

Durante la serata verrà assegnato il "Premio Alberto Sordi" ad Eccellenze del panorama italiano che si sono distinte non solo sotto il profilo professionale, ma soprattutto per l’impegno sociale.

Il riconoscimento sarà assegnato per questa edizione a Enrico Brignano, Riccardo Cocciante, Carlo Conti, Rosario Fiorello e Gabriella Pession. 

I proventi della serata saranno devoluti al Progetto di Ricerca Sanitaria “ALZHEIMER: diagnosi precoce per una cura più efficace” e al Progetto “KEEP WALKINGstimolazione cerebrale per il recupero motorio post-ICTUS”, condotti dai Dipartimenti di Neurologia e di Ortopedia dell’Università Campus Bio-Medico di Roma.

Il contributo richiesto per partecipare alla serata è di € 150 a persona

Si fa presente che la Fondazione Alberto Sordi può rilasciare alle Società una ricevuta di elargizione liberale per beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.

Le coordinate cui far riferimento sono: 

Fondazione Alberto Sordi

IBAN: IT34X0569603211000020300X31 

Causale: Elargizione liberale Premio Alberto Sordi 2015

Sarei lieto se i tuoi impegni ti consentissero di partecipare all’appuntamento o di sostenere come potrai questa meritevole iniziativa.

Nel caso di una tua adesione agli estremi sopra indicati, ti chiedo eventualmente di darmi conferma della tua partecipazione.

 

Il Cardinale Bagnasco, presidente della CEI sul caso Marò

Cardinale Bagnasco: India «non è molto disponibile»
Dei marò hanno parlato tante persone illustri, tra le quali il presidente della Cei Cardinale Angelo Bagnasco che ha detto «la permanenza dei due militari in India «è un fatto che non comprendo. Le situazioni sono complicate e complesse ma tre anni sono molti. Si presume che non ci sia molta disponibilità da parte di chi dovrebbe dimostrarla. E non parlo del nostro governo». 

Leggi tutto...